Blog: http://omaha.ilcannocchiale.it

IL PRIMO REGALO DI COMPLEANNO


Sono state fughe e ritorni.
Rincorse e finali col fiatone.
In alcuni momenti potevano sembrare passeggiate e in altri assumere il ritmo di una maratona.

E ora.
La serenità dei colori estivi.
Il tramonto sui tetti di Roma.
I racconti newyorkesi.
Il fascino dell'India.

Una sorta di melting pot.
Affabulatorio e non solo.

"...magari per iniziare qualcosa...
...assieme..."

Omaha sa come muoversi tra questi particolari scacchi color blunotte.
Omaha sa come leggere le righe iniziali per poter poi appassionarsi totalmente alla trama del libro.
Omaha ha tanti punti interrogativi ma sa che non è più tempo di piede fisso sull'acceleratore.

And more.

Omaha dice che a prescindere da dove punterà la bussola, si ricorderà di un buon Rossini e degli angoli della sua bocca sollevati.

"Non è proprio liscia,
non va così liscia
per noi che chiediamo che ora è,
e c'è un'altra strada
e c'è un'altra luna
e un altro bar che chiude
e un'altra voglia di fortuna.
E allora, bambina,
c'è poco da dire
se non che mi troverai qua:
cambiato per niente, ma neanche scontento,
fottuto dal dovere pensare di dover avere.
Ma ci sarà un souvenir
che ci riporterà solo certi momenti.
E sarà un bel souvenir
una fotografia, una canzone fra i denti..."

P.S. sul non cambiare dissento a voce alta, ma adoro questa canzone...
     ...quasi quanto "quella" camicia!

 

 

Pubblicato il 11/7/2008 alle 12.52 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web